Otarie: Non chiamatele semplicemente FOCHE…

OTARIA DEL CAPO
FAMIGLIA: Otariidae
GENERE: Artocephalus
SPECIE: pusillus

Otaria dal greco “otos” orecchio, con riferimento alle ridotte dimensioni dell’orecchio dell’animale.

A differenza delle altre foche riescono a camminare sulle anteriori e posteriori particolarmente buffe.

Il manto è composto da due strati:
– uno superficiale più lungo;
– uno più corto che non si bagna e che crea un’intercapedine di aria calda che trattiene l’aria garantendo l’isolamento termico.
Grazie a questo perfetto sistema la temperatura del corpo rimane costante a 37 gradi.

I maschi possono arrivare a pesare fino a 300kg e le femmine 140 kg.

Sia maschi che femmine hanno un territorio e l’accoppiamento avviene per passaggio e sovrapposizione.

Le femmine riconoscono i cuccioli grazie all’olfatto e li richiamano con particolari versi.

Le coste dell’Africa sono popolatissime di colonie di otarie e, si sa, dove ci sono i pinnipedi, spesso ci sono anche gli squali.
Il grande squalo bianco è ghiottissimo di otarie al punto che per catturarle si esibisce in straordinari salti fuori dall’acqua.

Se volete essere sempre informati sul Sudafrica non vi resta che seguirci, potreste trovare interessanti anche questi articoli:

Safari in Sudafrica… quale scegliere

Big Five

Safari al Kruger: quel giorno tra i Licaoni

Jackal: l’amico fidato dei ranger

Io sono Il Re

Franca: la balena australe

La Pantera: esperienza sudafricana

Il sanguinario Squalo

La bella e lunga Giraffa

Un cavallo a strisce… la Zebra

I Timon della Savana: i Suricati

Il lupo della Savana: il Licaone

Niala: l’antilope in calzettoni

L’ippopotamo… Tenero eppure così pericoloso!!!

Il Babbuino: Non ci somiglia per niente

Cercopiteco Verde: Non chiamiamolo semplicemente “scimmia”!!!

La Balena. Il mammifero marino più ammirato

L’antilope più grande? Eland

Il coccodrillo come fa? Si dice mangi troppo…

I simpatici e “eleganti” pennuti del Capo…

“Dassies”… le procavie del Capo

Delfino curioso…

Chi ha messo la testa sotto la sabbia? Io sono lo struzzo… Il grande pennuto

Sawubona EXPLORATORE!!!

Se questo articolo ti è piaciuto condividilo sui social

Leave a Reply

Solve : *
24 − 21 =